Privacy Policy

Le risposte che cerchi! tutto quello che vuoi sapere sul SuperBonus 110 %

arrow-icon-down Clicca e vedi le spiegazioni

SuperBonus 110 % in parole semplici le risposte alle domande più frequenti

Che cosa è il superbonus 110?

La legge ti permette di ristrutturare la tua casa e di migliorarla sul piano energetico (Ecobonus) e sul antisismico (Sismabonus). Ti viene incontro con un credito d’imposta del 110%. Da qui il nome superbonus 110 %

E' possibile non anticipare denaro?

Si è possibile. Si tratta di cedere il credito di cui si ha diritto a società che lo acquistano. Queste si occupano di pagare le ditte esecutrici dei lavori di riqualificazione energetica e/o sismica Come Studio ci occupiamo anche di questo!

Quali interventi sono ammessi ?

  • isolamento termico delle superfici
  • la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale
  • impianti fotovoltaici
  • batterie di accumulo
  • Sismabonus

Chi può usufruirne?

La casistica è molto vasta e ti consiglio di rivolgerti allo studio

Dai condomini, ai privati, alle società: per una risposta certa anche quantitativa chiama in ufficio.

Posso avere il superbonus che faccio?

  • utilizzo diretto della detrazione in 5 anni in dichiarazione redditi
  • la cessione del credito in fattura
  • contributo del 102% del corrispettivo con cessione del credito

Son previsti dei limiti di spesa?

Si e proprio per questo è bene affidarsi ad un Professionista esperto. La quantificazione precisa è infatti importante perchè tu non vada incontro a sorprese spiazzanti. Per ogni dubbio chiama in studio. Clicca qui e facci tutte le domande.

Un po' più nel dettaglio...

Opere di isolamento e miglioramento termico

Prevedono l’intervento per almeno il 25 % delle superfici opache come le pareti e le coperture. Per questa tipologia di intervento sono previsti dei tetti massimi di spesa:

  • euro 50.000 per unità immobiliare unifamiliare o anche plurifamiliare con accessi esterni autonomi ed indipendenti
  • euro 40.000 per ogni unità facente parte di edifici composti fino ad un massimo di 8 unità
  • euro 30.000 ad unità per edifici con più di 8 unità immobiliari

Sostituzione degli impianti di riscaldamento in casa unifamiliare o plurifamiliare ma con accessi esterni autonomi ed indipendenti

E’ previsto un tetto di spesa massima di euro 30.000 per la sostituzione del tuo attuale impianto con uno dei seguenti:

  • caldaia a condensazione di classe A
  • pompa di calore
  • allacciamento a teleriscaldamento
  • impianto geotermico
  • microgenerazione da biomassa
  • altro

Sostituzione degli impianti di riscaldamento in condominio

Il tetto di spesa massima è di 20.000 € e 15.000 € per unità in condomini fino a 8 unità e superiori a 8 unità per:

  • impianti centralizzati a condensazione in classe A
  • pompe di calore
  • impianti ibridi 
  • impianti geotermici
  • impianti solari
  • allacciamento a teleriscaldamento

In successione ad uno di questi interventi è possibile anche intervenire su:

  • serramenti
  • pannelli solari termici
  • fotovoltaico
  • sistemi di accumulo integrati al fotovoltaico
  • colonnine ricarica veicoli elettrici
  • sistemi di mopnitoraggio antisismico

Per rispondere a domande più specifiche e magari a carattere personale ti consigliamo di contattare lo studio

La consulenza è gratuita! Cosa aspetti? Contattaci

Tutti i diritti sono riservati a Architetto Pierangelo Grandi Via Zanaboni 63 25010 Isorella (BS) P IVA 033305540985